Cibi detox: la “cura” per il post Natale

menù natalizio
Menù natalizio, sano e sfizioso
19/12/2019
frutta e verdura di gennaio
Frutta e verdura di gennaio, riparti in modo giusto!
09/01/2020
Mostra tutto
cibi detox

Ci siamo concessi qualche strappo alla regola durante le feste? La prima cosa è ripristinare l’equilibrio del nostro organismo. Ed i cibi detox possono aiutarci!

Mi dispiace sfatare un mito: se durante le feste hai banchettato come se non ci fosse un domani, non saranno i cibi detox a farti recuperare magicamente il peso perduto!
Tuttavia, possono essere degli ottimi compagni di viaggio nel post Natale e Capodanno, perché contengono alcuni attivi che permettono a fegato e stomaco di tirare un attimo il fiato e di purificarsi dalle tossine e dai grassi in eccesso che gli sono piombati addosso.

Capiamo bene quali sono i cibi detox e che funzioni svolgono per il benessere del nostro organismo.

limone

Quali sono i cibi detox

Lo dice la parola stessa: detox=detossificanti. Quando mangiamo troppo e male, si liberano delle tossine nel nostro organismo, in numero maggiore rispetto a quelle che siamo in grado di smaltire.
Ecco allora mal di stomaco, gonfiori, pesantezza, acidità.
Tutti quei fastidi che rappresentano il sintomo di fegato e stomaco ingolfati.

La cosa migliore sarebbe evitare di straviziare così tanto da dover poi correre ai ripari. Ma se davvero non riesci a farne a meno e per te il periodo natalizio è golosità a go go, allora provo a suggerirti dei rimedi: cibi detox ai quali fare una statua in questo periodo!

Fin dalla mattina quando ti svegli, puoi adottare alcune buone pratiche.
Acqua tiepida e limone potrebbe essere la bevanda perfetta con cui iniziare la giornata, in qualsiasi periodo dell’anno ed ancora di più quando devi smaltire tossine in eccesso.
Perché? Il limone contiene degli attivi che contribuiscono a combattere l’acidità dello stomaco ed è non solo inserito nel novero dei cibi detox, ma anche di quelli alcalinizzanti.

Forse non saranno il massimo per l’alito, ma un altro toccasana è rappresentato dalle cipolle: i macro e micro elementi che contengono gli restituiscono poteri diuretici e disintossicanti; oltre tutto sono anche ricche di flavonoidi, Sali minerali e antiossidanti.

Sai perché la cicoria ha un sapore amaro? Il responsabile è l’acido cicorico che, oltre a donare questo particolare gusto, le trasmette anche proprietà purificanti: favorisce infatti la secrezione della bile e la diuresi.

Infine, i carciofi, da sempre considerati amici del fegato. Alcuni enzimi presenti nelle foglie di carciofo riescono infatti a sviluppare benefici terapeutici, aiutando a riequilibrare i valori delle transaminasi e dei trigliceridi.

Spazio alle tisane!

Considerando il periodo dell’anno ed il freddo che lo contraddistingue, possiamo guardare con attenzione non solo ai cibi detox, ma anche a tisane purificanti.

Tra gli infusi più indicati per contribuire ad eliminare le tossine possiamo citare le tisane

  • al finocchio
  • alla betulla
  • allo zenzero
  • al tarassaco e frutti rossi
  • a base di basilico, zenzero e cumino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *