pera, frutto, vitamine, sali minerali, glicemia, colesterolo
La pera: un dolce concentrato di benessere, in poche calorie.
04/10/2017
mangiare fuori casa, dieta mediterranea
Mangiare fuori casa, quali accorgimenti?
19/10/2017
autunno, malanni, stagione, fredda, attività fisica

autunno, malanni, stagione, fredda, attività fisica

L’autunno è arrivato: la natura sfiorisce, le foglie cadono e le giornate si fanno sempre più fredde e corte. I tuffi in mare e le ore passate sotto l’ombrellone sdraiati al sole sono ormai un lontano ricordo. Per molti di noi affrontare il cambio di stagione può non essere così semplice.

Quali sono i sintomi del cambiamento di stagione sul fisico?

In questi periodi capita di sentirsi stanchi ad ogni ora, depressi o assonnati e di avvertire un generale senso di malessere fisico. Questo avviene perché il cambio di stagione, ovvero il passaggio dall’estate all’autunno, produce degli effetti fisiologici sul nostro organismo, effetti che si ripercuotono inevitabilmente sullo stile di vita e sull’umore.

Le categorie più esposte a questi disturbi sono quelle “più deboli”, come anziani e bambini. Ma non solo, questi malesseri colpiscono anche le persone che hanno uno stile di vita stressante o trascurato, dal punto di vista dell’alimentazione e del benessere psichico. Tra i sintomi più comuni, dovuti al cambio di stagione, vi sono svariati disturbi che si manifestano con eccessiva sonnolenza e spossatezza: ci si sente privi di forze e di energia, talvolta confusi, ansiosi e si ha difficoltà  a mantenere attiva l’attenzione.

Sia la psiche, che il fisico risentono notevolmente del passaggio stagionale, ed ecco che al calo emotivo si aggiungono i malanni: raffreddore, tosse, mal di gola e influenza.

Come affrontare il cambio di stagione? 

Per affrontare a tutto benessere questo periodo di cambiamento, può essere utile adottare sette semplici azioni. Questi piccoli consigli possono essere un valido supporto per ridurre le sensazioni di stanchezza e gonfiore, spossatezza, insonnia, stati ansiosi, mal di gola e raffreddore.

  1. Dormire 7 ore per notte 

La carenza di sonno, specie se cronica, può portare con sé un serio abbassamento delle difese immunitarie. Dunque, la prima regola è dormire a sufficienza: almeno sette ore a notte, per gli adulti. Con i primi freddi e le giornate più corte, infatti, aumenta il tempo trascorso al chiuso, in presenza di altre persone, insieme al rischio di contagio. Dormire di più ci aiuterà a rialzare le difese immunitarie, oltre che ad essere più riposati e meno affaticati.

  1. Mangiare sano e non saltare la colazione 

Quante volte lo abbiamo ripetuto? La regola anti-malanni è mangiare sano. Mai saltare la colazione, fare tre pasti completi che comprendano le giuste proporzioni tra carboidrati, proteine e fibre. Evitare bibite e cibi con troppo zucchero, in quanto rallentano la funzione immunitaria. È importante non arrivare affamati al pasto, poiché il corpo percepisce il digiuno come uno stress non indifferente!

  1. Praticare attività fisica 

Per il nostro benessere psichico e fisico, è fondamentale mantenersi sempre in movimento. Una vita dinamica ci permette di riattivare la circolazione del sangue, potenziando la funzione immunitaria. Basta anche una semplice camminata, un’attività tanto facile quanto benefica che può diventare il primo passo per ritrovare il benessere!

  1. Lavarsi le mani 

Un’azione semplice, ma importante e utile ad evitare il contagio dai malanni di stagione. Mai mangiare, toccarsi naso, occhi e bocca con le mani sporche. La prima cosa da fare al rientro a casa è senza dubbio lavarle. 

  1. Tenere sotto controllo lo stress

È noto ormai, che lo stress, attraverso gli ormoni che mette in circolo, indebolisce le difese dell’organismo. Se la vita è frenetica e troppo piena di impegni, è necessario prendersi del tempo per recuperare le forze, rilassarsi e riposarsi, onde evitare che lo stress vada fuori controllo e ci faccia stare male.

  1. Coprirsi adeguatamente 

La saggezza di nonne e mamme, che ci intimano di coprirci prima di uscire di casa è proverbiale. Un corpo ben riscaldato, infatti, può prevenire il contagio di virus. Evitiamo di andare in giro sprovvisti di sciarpe e indumenti pesanti adeguati.

  1. Ridere, ridere, ridere

Settima ed ultima regola: tenere alto lo spirito. Ridere e frequentare persone piacevoli infatti, aumenta le difese immunitarie, oltre a darci sollievo e un appagante senso di benessere!

1 Comment

  1. […] Abbiamo già parlato di come affrontare questi malesseri, se vi siete persi l’articolo potete leggerlo qui. […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *