Ritenzione idrica: come combatterla con l’alimentazione
27/03/2018
Nell’orto di aprile, un’esplosione di colori e benefici.
11/04/2018

Tra Pasqua e Pasquetta si sa, ci si lascia un po’ andare alle bontà che ci regala la tavola: pranzi con amici e parenti, aperitivi, grigliate all’aria aperta… per non parlare delle colombe, dei dolci e di tutte quelle golosissime uova di cioccolata che non smettono di tentarci con il loro dolce gusto. In pochi giorni la nostra agenda si infittisce di appuntamenti con cibo, bevande e amici. Senza dubbio, questo è il bello delle festività, anche se, a livello nutrizionale, è fondamentale seguire dei piccoli accorgimenti per limitare il più possibile i danni.

Quali accorgimenti seguire durante il pranzo di Pasqua? 

Prima regola: non arrivarci mai affamati e prestare sempre attenzione ai segnali di sazietà che ci invia il nostro organismo. Evitare inoltre, per quanto possibile, di esagerare con il consumo di pane e grissini tra una portata e l’altra. Fondamentale inoltre, consumare piatti più leggeri prima e dopo il grande pranzo, come ad esempio una sana zuppa di legumi o di verdure.

Tornare alla quotidianità dopo le festività? Si può!

Via i cibi deleteri per il nostro corpo e preferire invece un’alimentazione all’insegna di prodotti di stagione. Cosa possiamo trovare ad aprile? Dalle fave, ai piselli, passando per carciofi, preziosi detossinanti, ma anche insalate, cavolfiori, broccoli, asparagi, finocchi e fragole. Questo è il periodo perfetto per dare inizio ad una dieta ricca di vitamine, utilissima a depurare l’organismo. Da preferire arance, mele, pere e kiwi, ma anche spinaci, cicoria, radicchio, zucchine, finocchi e carote che svolgono azione depurativa e purificante.

Cosa non deve mai mancare a tavola?

L’olio extravergine di oliva, che possiede numerosi effetti benefici, può essere unito al succo di limone il quale, grazie alle sue proprietà astringenti e purificanti, depura l’organismo e la pelle dopo le tentazioni cioccolatose dei giorni appena passati.

Cosa, invece, può mancare a tavola?

Il sale, naturalmente. Evitare inoltre, di assumere alcol e alimenti che contengono zuccheri semplici o complessi.

Aprile è la stagione della primavera, perfetta per fare attività fisica all’aria aperta: ti basterà una lunga passeggiata per mettere in moto il metabolismo e perdere i chili accumulati nel periodo pasquale.

È bene ricordare che nel periodo che segue la Pasqua non serve seguire un’alimentazione drastica ma basterà ricorrere a piccoli accorgimenti che possono essere utili a mantenersi in forma.

Se l’intento è invece, quello di perdere peso è importante consultare uno specialista, che ti prescriverà una dieta adeguata, da mantenere sotto il controllo dell’esperto.

Prenota subito la tua visita, grazie alla quale potrai avere una consulenza dietetica mirata sulle tue esigenze. Contattami al numero 380 9083881, o inviami un messaggio direttamente sulla pagina Facebook!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *