Il peperoncino: un’esplosione di salute.
05/12/2017
Natale, tradizione, festività, mondo
Paese che vai, Natale che trovi!
21/12/2017

Le vacanze di Natale stanno arrivando e saranno di certo un periodo di festa, abbuffate e, ammettiamolo, qualche vizietto in più! Tra il lavoro e i tanti impegni quotidiani, accade spesso che noi adulti possiamo godere solo di pochi giorni di festa, mentre i veri protagonisti del Natale sono proprio i più piccoli.

Per loro è un momento magico, l’occasione per stare insieme alle proprie famiglie, riposarsi dai numerosi impegni quotidiani, ma soprattutto divertirsi.

Natale, inoltre, è la festa dei dolci: le tavole di tutte le case si riempiono di deliziose leccornie, anche se talvolta risultano fin troppo caloriche. Il rischio potrebbe essere quello di lasciarsi andare ad esagerazioni, tanto per gli adulti quanto per i più piccoli. Se è vero che, di tanto in tanto è concesso togliersi qualche dolce sfizio (l’importante è seguire una dieta alimentare equilibrata nei giorni normali), bisogna aggiungere che in questo periodo sarebbe bene mantenere una certa regolarità, in quanto si rischia di mangiare male per tanti giorni consecutivi.

Come comportarsi dunque, con i propri figli?

Leggiamo qualche piccolo consiglio, che può essere applicato anche ai più grandi.

L’organismo non va in vacanza.

 È fondamentale darsi delle regole. Innanzitutto, festeggiare esclusivamente la vigilia di Natale, il giorno di Natale, Santo Stefano, Capodanno e l’Epifania. Tutti gli altri giorni di vacanza, dovrebbero essere considerati come normali a tavola. Gli sfizi sono concessi, ma solo nelle festività vere e proprie, così che la situazione possa essere facilmente tenuta sotto controllo.

Attenzione alle porzioni

Una regola che vale per tutti, non solo per i più piccoli. È meglio non abbondare troppo con le porzioni dei dolci, l’importante è saper controllare le quantità e non lasciare che i bambini si servano da soli. Una piccola regola che però non dovrebbe valere solo nei giorni di festa, ma tutto l’anno, per evitare di mangiare in maniera smodata. Per quanto riguarda tutte quelle tentazioni come dolci e cioccolata, è bene tenerle il più possibile lontane dalla tavola.

Panettone o pandoro?

Un’ardua scelta per i golosi. Tra questi due dolci simbolo delle festività natalizie, in termini di calorie vince sicuramente il pandoro, che è molto più ricco di burro e ha più grassi rispetto al primo (quasi 400 calorie e 16 grammi di grassi ogni cento grammi). Il panettone è meglio, in quanto per cento grammi fornisce 10,7 grammi di grassi e 360 calorie.

Cosa fare se il bambino vuole a tutti i costi una fetta di pandoro? Riduciamo la porzione!

Dolci e regali: come comportarsi? 

Si sa, i regali che ci chiedono i nostri bambini oggi sono videogiochi, console, smartphone e prodotti tecnologici. Con la stessa spesa sarebbe meglio regalare una bella bicicletta, ma se proprio sembrano irremovibili, sarebbe bene privilegiare giochi interattivi, che comportino un po’ di movimento.

Inoltre, anche se quella di regalare dolciumi o caramelle è una tradizione ormai acquisita,  sarebbe meglio evitare, o quantomeno ridurne il quantitativo. La calza della befana, per esempio, traboccante di cioccolata e zuccheri, poteva essere regalata ai bambini di cinquant’anni fa, in quanto avevano poche occasione di mangiarne… adesso, invece, sarebbe meglio abbinare alle caramelle qualche regalino, e non solo dolci!

Mantenersi sempre attivi 

Danza, calcio, pallavolo, tennis… anche le attività sportive dei più piccoli vanno in vacanza a Natale. È importante però, mantenere un minimo di attività fisica durante il periodo di feste, ancor meglio praticarla insieme, se i genitori hanno un po’ di tempo libero da dedicare ai propri figli. Le occasioni per fare movimento non mancano a Natale: basti pensare al pattinaggio sul ghiaccio o alle belle passeggiate per i mercatini.

Il freddo invernale brucia le calorie, dunque qualche dolcetto è concesso, ma sempre con la giusta moderazione!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *